L’uomo: un capolavoro in quattro dimensioni

Il miracolo della vita

La nostra esistenza è un miracolo del quale non siamo pienamente consapevoli. Ci poniamo molte domande a riguardo, e le risposte sono tutte il risultato del nostro credo religioso, dell’ambiente in cui viviamo e della nostra cultura. Ogni essere umano è formato da  vari aspetti che lo accomunano e allo stesso tempo lo contraddistinguono da ogni altra forma di vita sulla terra.

Siamo esseri umani

Il concetto di essere umano, comprende due elementi fondamentali:

L’elemento essere

Gli psicologi moderni la chiamano parte soggettiva, varie religioni la definiscono anima. In generale possiamo definirla come quella zona nascosta che comprende tutto ciò che non si vede e non si tocca, ma che è presente come una grande forza in ognuno di noi. Secondo alcune teorie, l’essere è quella scintilla divina, che ha scelto i propri genitori prima del concepimento, per arrivare sulla terra a compiere una missione che solo lui o lei può realizzare.

L’elemento umano

Consiste nella parte che comunica col mondo attraverso i cinque sensi: il corpo fisico, risultato della sinergia di miliardi di cellule diverse, ciascuna delle quali è l’unità fondamentale della vita. Si evolve dal concepimento fino alla venuta al mondo del bambino che nasce, cresce e diventa uomo con le sue esigenze primarie: il nutrimento, il sonno e la sessualità. Gli psicologi lo definiscono livello oggettivo e rappresenta la realtà, la concretezza. Molte religioni affermano che siamo stati creati a immagine e somiglianza di Dio, volendo significare che nel corpo dell’uomo dimora il suo spirito.

I quattro lati dell’essere umano

Ogni persona è dotata di una parte materiale, cioè il proprio lato fisico; entra in relazione con l’ambiente circostante e gli altri attraverso il proprio lato emozionale; prende decisioni ed adotta comportamenti grazie alla propria parte razionale; e infine coltiva i propri talenti e  aspirazioni grazie al proprio unico ed irripetibile lato creativo.  

Il lato fisico

Il nostro corpo è un vero capolavoro biologico: I muscoli, le ossa, i nervi, gli organi interni: tutto funziona secondo natura, indipendemente dalla nostra volontà. Per esempio, il nostro cuore lavora senza sosta fin da quando eravamo nel grembo di nostra madre, pompando sangue in ogni nostra cellula.

O il nostro cervello, possiede molte più connessioni dell’intera rete internet mondiale. È un sistema meraviglioso, incredibilmente forte e dall’equilibrio delicato: per questo è importante prendercene cura. 

Con le dovute differenze, il possesso di una dimensione fisica accomuna l’uomo agli animali, alle piante, ed anche ai minerali.

Il lato emozionale

Le emozioni sono quelle complesse catene di eventi che collegano la percezione di un stimolo attraverso uno dei cinque sensi: la vista, l’udito, l’olfatto, il gusto, e il tatto e l’esecuzione di un comportamento in risposta.

Occorre imparare a gestirle a nostro vantaggio, cercando di tenerle in equilibrio, oppure esse si impadroniranno della nostra vita. Questo aspetto appartiene agli uomini, agli animali ed alle piante. 

Il lato razionale

La nostra parte razionale è quella che ci porta al ragionamento, al calcolo, al pensare ed agire in base a ciò che accade. 

È la manifestazione di quella parte del cervello dedita al pensiero analitico, alla logica, alla matematica. È molto utile perché ci aiuta a risolvere problemi ed evitare sofferenze, ma anch’essa va tenuta in equilibrio. 

Se le lasciamo prendere il sopravvento, può rendere la nostra vita un po’ piatta e povera di emozioni. Il livello razionale è presente anche negli animali, infatti anch’essi hanno una loro intelligenza, che si manifesta con la loro capacità di adattarsi all’ambiente, di difendersi o di superare gli ostacoli.

Il lato creativo

Quello che ci differenzia dai minerali, dagli animali e dalle piante è la nostra dimensione creativa, ovvero quella che ci permette di creare, di trasformarci e di evolverci. I dizionari definiscono la creatività come la capacità degli esseri umani di essere originali e quindi produrre, generare qualcosa che prima non esisteva.

In effetti, ognuno di noi ha una sua capacità unica ed irripetibile di esprimere i propri talenti, traducendo la propria natura in qualcosa di concreto e tangibile. 

La vera essenza dell’essere umano

Quando il lato fisico, il lato emozionale ed il lato razionale sono in equilibrio stabile, l’essere umano si connette alla sua vera essenza, che si realizza attraverso la dimensione creativa. Questa condizione si realizza molto più facilmente quando la nostra mente riesce a staccarsi  da quei pensieri piccoli o grandi che fanno da zavorra. Per esempio durante una passeggiata, nel sonno leggero, o durante la meditazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...