I chakra: le sette porte del nostro equilibrio energetico

I chakra sono i centri energetici del corpo umano: assorbono l’energia universale, alimentano le funzioni vitali e la rilasciano all’esterno.

La parola chakra è una parola sanscrita, un’antichissima lingua indiana, ed ha diverse traduzioni che rimandano sempre al concetto di forma circolare: cerchio, ruota, vortice. I chakra hanno un movimento energetico che si allarga a spirale a partire dal Bindu, il punto da cui tutto ha origine e a cui tutto torna.

I chakra vengono anche chiamati Padma, cioè loto. Spesso infatti sono raffigurati come fiori di loto ancora chiusi, semiaperti, o completamente fioriti, con un numero di petali che aumenta mano a mano che salgono verso l’alto. Quesi petali possono essere rivolti verso il basso, cioè verso la Terra, o verso l’alto, cioè verso il cielo, a seconda del livello di coscienza raggiunto dalla persona che, dopo averli riscoperti, modifica di conseguenza le proprie azioni e comportamenti.

È molto importante che i sette chakra funzionino correttamente, poiché influenzano sia la psiche sia il fisico; un flusso squilibrato di energia può causare disturbi od alterazioni di carattere psicologico con consequenziale insorgenza di diverse patologie a livello fisico.

Infatti, quando un chakra è aperto, l’energia scorre liberamente attraverso tutti gli strati dell’aura, invece, quando invece il chakra è chiuso, o bloccato, l’energia non fluisce. In quel punto si potrà verificare uno squilibrio nel livello fisico, oppure mentale e spirituale, o addirittura in entrambi.

I principali chakra sono 7, e vengono percepiti dalla maggior parte delle persone come degli imbuti che roteano e contemporaneamente fanno scorrere l’energia avanti ed indietro. Per questo motivo, sia nell’iconografia orientale che in quella occidentale, essi sono sempre stati rappresentati così.

Il perfetto funzionamento del sistema energetico è sinonimo di buona salute e, di conseguenza, la totale apertura di tutti i chakra consente di raggiungere quel livello energetico che i grandi maestri orientali chiamano illuminazione.

Per aprire i chakra esistono diverse tecniche, anche molto diverse tra loro, perché diverse sono le persone ed il loro stato di coscienza. Sono perlopiù basate sulla meditazione, sulle pietre e i cristalli, su esercizi e movimenti fisici, sul massaggio, sui colori, sugli aromi.

Ogni chakra influisce sul funzionamento di determinati organi e svolge particolari funzioni a livello emotivo, psichico e spirituale.

Nico Cutecchia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...